Comitato per una Svizzera stabile

Ci troviamo in una situazione piena di incertezze. Il nostro approvvigionamento agricolo è in pericolo, il finanziamento della nostra previdenza vecchiaia non è più garantito e la nostra piazza economica è sempre più sotto pressione. La Svizzera deve rafforzare le sue carte vincenti e non indebolirsi. Per un futuro più stabile, dobbiamo evitare di commettere errori e fare bene i nostri compiti. Così miglioriamo le nostre opportunità per il domani.

Non indeboliamo la Svizzera. Rafforziamola!

2022-09-25T12:00:00
Days
Hours
Minutes
Seconds

NO all’inutile iniziativa sull’allevamento intensivo

La legge federale sulla protezione degli animali è già una delle più severe al mondo. L’iniziativa farebbe aumentare il prezzo delle derrate alimentari e ci renderebbe maggiormente dipendenti dalle importazioni.

NON

SÌ a un aumento di 0,4 punti percentuali di IVA per l’AVS

L’AVS ha bisogno di entrate supplementari. L'aumento di 0,4 punti di IVA, che passerà dal 7,7% all’8,1%, contribuisce a stabilizzare finanziariamente la nostra principale assicurazione sociale. Questo aumento è ragionevole.

SI

SÌ alla riforma dell’AVS

La sicurezza dell’AVS è nell’interesse di tutti. È giunto il momento di armonizzare l’età di pensionamento degli uomini e delle donne. Per le generazioni di donne interessate, la transizione sarà oggetto di generose compensazioni.

SI

SÌ alla riforma dell’imposta preventiva

Oggi, l’imposta preventiva spinge all’estero le attività di finanziamento sotto forma di obbligazioni. La riforma vuole contrastare questa tendenza. Essa permetterà di riportare valore aggiunto e quindi entrate fiscali in Svizzera.

SI